Statuto

CORSO DI FORMAZIONE REALIZZATO CON IL CONTRIBUTO DEL DIPARTIMENTO PER LE PARI OPPORTUNITA’ “DONNE, POLITICA E ISTITUZIONI – PERCORSI FORMATIVI PER LA PROMOZIONE DELLE PARI OPPORTUNITÀ NEI CENTRI DECISIONALI.

LA FIGURA FEMMINILE NELLA SOCIETA’ DEL TERZO MILLENNIO”
A.A. 2012/2013

STATUTO DEL CORSO

Art. 1 – Istituzione del Corso
È attivato il corso di formazione gratuito “Donne, Politica e Istituzioni – percorsi formativi per la promozione delle pari opportunità nei centri decisionali. La figura femminile nella società del terzo millennio” per l’a.a. 2012/2013.

Art. 2 – Finalità del Corso
Il corso ha la finalità di favorire la diffusione della cultura di genere nelle istituzioni culturali, sociali e politiche con l’obiettivo di qualificare e aumentare la presenza e la partecipazione delle donne nella vita attiva e nei centri decisionali, agendo sul piano culturale e formativo attraverso conoscenze giuridiche, sociali, umanistiche e di attualità.

Il corso sarà articolato in dieci aree tematiche di seguito riportate, per un monte ore complessivo di 76 ore:

1. Questioni di genere: approccio storico (Referente Prof.ssa L. Silvestri) 6 ore
2. Le pari opportunità: teoria e prassi (Referente Prof.ssa L. Silvestri) 15 ore
3. Organizzazione e funzioni delle istituzioni parlamentari e governative in Italia e in Europa. I sistemi di governance (Referente Prof.ssa Donatella Morana ) 12 ore
4. L’ordinamento dello Stato italiano e le sue articolazioni territoriali (Referente Prof.ssa D. Morana) 6 ore
5. Giurisprudenza nazionale e comunitaria sul principio dell’eguaglianza di genere (Referente Prof.ssa D. Morana) 6 ore
6. Le politiche di genere:lavoro, formazione e welfare e conciliazione (Referente Prof.ssa D’Andrea) 4 ore
7. Partiti, partecipazione politica e sociale, rappresentanza politica e di genere (Referente Prof.ssa D. Morana) 8 ore
8. Bilancio di genere ((Referente Prof. L. Silvestri) 4 ore
9. Teoria e prassi della comunicazione e nuovi media (Referente Prof.ssa L. Silvestri) 11 ore
10. Violenza di genere (Referente Prof.ssa L. Silvestri) 4 ore

 Art. 3 – Destinatari
Il corso è rivolto a un numero di 80 (ottanta) corsisti, di cui n. 48 donne (pari al 60%) articolati nelle seguenti quattro categorie:

CATEGORIE di AMMISSIONE AL CORSO

NUMERO DI PARTECIPANTI AMMESSI PER CATEGORIA

1 STUDENTESSA dell’Università degli Studi di Roma Tor Vergata n. 30
2 STUDENTE dell’Università degli Studi di Roma Tor Vergata n. 20
3 DONNA DEL TERRITORIO DI ROMA E PROVINCIA n. 18
4 UOMO DEL TERRITORIO DI ROMA E PROVINCIA N. 12
TOTALE N. 80

Per le categorie di “studentessa” e “studente” dell’Università degli Studi di Roma Tor Vergata si intendono studenti frequentanti: corsi di laurea, corsi di laurea magistrale, corsi di laurea a ciclo unico, corsi post laurea (master, dottorato e scuole di specializzazione).

Per le categorie “donna”  e “uomo” del territorio di Roma e Provincia si intendono cittadini residenti o domiciliati nel territorio di Roma o Provincia in possesso almeno del diploma di scuola secondaria di secondo grado.

I partecipanti al corso non sono tenuti al pagamento di alcun corrispettivo.

Art. 4 – Iscrizioni – Obbligo e modalità di frequenza
Le domande di partecipazione dovranno essere compilate e trasmesse entro il termine ultimo previsto dal bando, attraverso il modulo disponibile on line sul sito dell’Ateneo www.uniroma2.it nell’apposita sezione “Donne Politica e Istituzioni 2012/2013” oppure sul sito www.pariopportunita.uniroma2.it.

I partecipanti dovranno rispettare l’orario del corso come da calendario pubblicato.
La frequenza è obbligatoria ed è prevista la rilevazione della partecipazione attraverso la firma per ciascuna giornata, in ingresso ed in uscita.

Art. 5 – Criteri di selezione e ammissione al corso
Qualora il numero delle domande pervenute sia superiore a quello dei posti disponibili, è operata una selezione degli aspiranti sulla base dei seguenti criteri:

  • Per quanto attiene i partecipanti nelle categorie “studentesse dell’Università degli Studi di Roma Tor Vergata” e “studenti dell’Università degli Studi di Roma Tor Vergata”, si terrà conto del numero di crediti formativi acquisiti rispetto al totale dei crediti da acquisire e, a parità di punteggio, minore età anagrafica. Va segnalato che per la selezione delle studentesse e degli studenti iscritti presso l’Università degli Studi di Roma Tor Vergata afferenti al vecchio ordinamento sarà avviata una procedura di riparametrazione del numero di esami sostenuti, così come dichiarati dagli interessati nella domanda di ammissione al corso, ai crediti formativi universitari (CFU) previsti dalla normativa vigente;
  • Per quanto attiene alle categorie “donne del territorio di Roma e Provincia” e “uomini del territorio di Roma e Provincia” si terrà conto del voto di diploma di scuola secondaria di secondo grado e, a parità di punteggio, minore età anagrafica.

Va segnalato che per la selezione delle donne e degli uomini del territorio di Roma e Provincia che presentano domanda di ammissione, è effettuata un’equivalenza tra il voto di diploma di scuola secondaria di secondo grado espresso in sessantesimi  al voto, attualmente in vigore, espresso in centesimi.

L’elenco degli ammessi è pubblicato sull’home page dell’Università degli Studi di Tor Vergata (www.uniroma2.it) nell’apposita sezione “Graduatorie”, nella sezione “Progetto Donne Politica e Istituzioni 2012/2013”, nonché sul sito www.pariopportunita.uniroma2.it.

La pubblicazione sul sito istituzionale vale a tutti gli effetti come notifica.
L’Università degli Studi di Roma Tor Vergata si riserva, comunque, di inviare comunicazione a mezzo mail a tutti gli ammessi al corso.

Qualora pervengano formalmente, entro sette giorni dalla pubblicazione, alla Segreteria organizzativa del Corso rinunce da parte di soggetti ammessi corso, è previsto uno scorrimento della graduatoria tra gli idonei e la successiva pubblicazione della graduatoria definitiva sul sito web di Ateneo www.uniroma2.it nell’apposita sezione “Graduatorie”, nella sezione web “Progetto Donne Politica e Istituzioni 2012/2013”, nonché sul sito dedicato all’iniziativa www.pariopportunita.uniroma2.it.

Art. 6 – Inizio, durata e valutazione del corso
Il corso di formazione “Donne, Politica e Istituzioni – percorsi formativi per la promozione delle pari opportunità nei centri decisionali. La figura femminile nella società del terzo millennio” si svolgerà da marzo 2013 a maggio 2013, come da calendario pubblicato on line.

Sono previste n. 76 ore di lezioni in presenza dedicate alle aree tematiche di cui all’articolo 2 dello statuto, articolate come da calendario pubblicato.

Art. 7 – Rilascio Attestati
A tutti i partecipanti che avranno frequentato almeno l’80% delle ore previste sarà rilasciato un attestato di partecipazione, con l’indicazione delle ore complessive di lezione.

Al termine del corso è richiesta a ciascun partecipante la realizzazione di un elaborato (tesina), al fine di attestare l’apprendimento conseguito durante il percorso di formazione. L’elaborato, da trasmettersi in formato pdf alla segreteria organizzativa del corso, entro il giorno immediatamente successivo all’ultima lezione, potrà riguardare a scelta una delle 10 aree tematiche, di cui al precedente articolo 2, oggetto di approfondimento durante gli incontri didattici.

Art. 8 – Uditori
E’ ammessa la frequenza gratuita al corso di formazione da parte dei soggetti (studenti/studentesse, donne/uomini del territorio di Roma e Provincia) che, pur non rientrando tra gli ammessi di cui alla graduatoria definitiva, decidano di partecipare a titolo personale ai singoli incontri didattici previsti dal calendario che riterranno interessanti per il proprio aggiornamento culturale.

Art. 9- Segreteria organizzativa
Tutte le informazioni relative alla didattica, al calendario delle lezioni e allo svolgimento del corso saranno disponibili sul sito” www.uniroma2.it nella sezione “Progetto Donne Politica e Istituzioni 2012/2013” e sul sito www.pariopportunita.uniroma2.it

Per qualsiasi informazione è possibile contattare la segreteria organizzativa all’indirizzo:progettopariopportunita@uniroma2.it

Telefono 06. 7259 2161 – 2570 – 2228

Apertura al pubblico: Martedì ore 15.00 / 16.00

(Rettorato, Via Orazio Raimondo 18, V piano – Stanza 556)

Scarica lo statuto in formato pdf